Also sprach Urna: Jatevenne!!!. La grande farsa della rappresentanza

 Si è votato in urne elettorali o urne cinerarie? Onorevoli e senatori, millantatori della rappresentanza delle ricchezza, del lavoro, dell’ingegno, della sapienza, della tecnica, della creatività, della bellezza, delle acque, della terra e delle nostre vite, il 25% non si è recato alle urne. Non vi ha votato. Un altro 4% ha annullato la scheda o l’ha lasciata in bianco … Continue reading

Elezioni. Also sprach Sicilia: Mùti dovete restare

Le elezioni siciliane hanno tolto qualsiasi autorità al governo dell’isola. Sono andati alle urne solo la gente direttamente legata alle caste rappresentative della regione, più i tossicodipendenti dello spettacolo politico che votando lo showman Grillo hanno cercato di evitare la rota da mancanza o da inefficacia  di rappresentanza. La nuotata nello stretto di Messina di Grillo di mussoliniana memoria è … Continue reading

Ladri di bambini. Violentatori di innocenza

Hanno fatto irruzione in una scuola armati di una sentenza. Una carta che impone delle cose al di là della vita e dell’immanenza. Una carta che cerca ragioni e diritti nell’astrattezza della rappresentanza di una giustizia che vive fuori e contro la vita terrena. Quella carta ordinava di strappare un ragazzo dalla scuola e dalla mamma. Il dirigente scolastico ha … Continue reading

Miasmi putrescenti all’università di Salerno

Il magnifico rettore si prepara ad accogliere per martedì 2 ottobre a Fisciano il formale ministro dell’istruzione, della università e della ricerca Francesco Profumo. In verità si tratta del sostanziale distruttore dell’istruzione, dell’università e della ricerca su tutto il territorio italiano. Persona nominata dalla rappresentanza politica per intero ed incaricata dalla BCE di espellere dal sapere e dalla conoscenza tutti … Continue reading

Marciscenza della rappresentanza a fine impero. La potenza comune è alle porte di Roma

Non fatevi ingannare dallo spettacolo e dalle sue immagini. Sotto il dominio spettacolare questa foto illustra il livello di decadenza che la rappresentanza politica e non ha raggiunto. Senza distinzione. Sono produzioni di putridume per nostalgie di imperi e/o per un impossibile ritorno al passato. Oggi ripulito con il liquame della BCE nascosto sotto una “tecnica” denominata neutrale, naturale ma … Continue reading

Cosa vuoi che siano 2.000 firme che denunciano un’estorsione per l’iman?

di Rodolfo Giuliano. Gestore del Cinema San Demetrio LETTERA APERTA AL SINDACO DI SALERNO Mi chiamo Rodolfo Giuliano e da 35 anni sono il gestore del cinema San Demetrio in via Dalmazia a Salerno. Sono uno dei pochi operatori culturali indipendenti rimasti in questa città. Tra poche settimane il San Demetrio darà il via al 73° Cineforum, rassegna cinematografica di … Continue reading

Dalla Chiesa. Un servo di stato pericoloso per i suoi padroni

Carlo Alberto Dalla Chiesa ha incorporato nella sua vita e nella sua morte la funzione del potere repressivo e giudiziario che uno stato può avere nella modernità. Coerentemente. Carlo Alberto Dalla Chiesa è stato efficiente nel reprimere la parte criminalizzata e rappresentativa più radicale della guerra civile italiana della sua epoca ed è stato impotente ed inefficace nel colpire i … Continue reading

Il sangue di Renato, il nazista e le vetrine di Genova

In questi giorni sono state emesse quasi contemporanee tre sentenze. La prima riguarda Breivik, il nazista norvegese massacratore di 77 persone, che è stato condannato a 21 anni di galera. La seconda è per l’assassino di Renato Biagetti, ucciso dai fascisti a fine agosto del 2006, in un agguato mentre rincasava a Roma, massacrato con otto coltellate, che ha preso … Continue reading

Grillo-Bersani. Ricomincia il rincretinimento elettorale

Sta finendo l’estate e si ricomincia col rincretinimento elettorale. La polemica Grillo – Bersani è una cosa politicista. Appassionarsi a questi dibattiti è stupido. Sei uno zombi. No, tu sei un fascista. Gridano sulle nostre teste occupando l’etere e l’infosfera per ricondurci nella rappresentanza. Ma la rappresentanza è oramai marciscente. Non ha piu’ nessuna capacità di trasformazione e guida politica. … Continue reading

La sentenza sull’acqua: quando il “pubblico” è campo di battaglia

di GISO AMENDOLA per Uninomade Nessun dubbio. La sentenza della Corte costituzionale, che dichiara illegittime le misure che avevano reintrodotto, dopo l’abrogazione referendaria, gli obblighi per gli Enti locali a privatizzare la quasi totalità dei servizi pubblici, è una grande soddisfazione per i movimenti che si sono spesi su questo fronte, e legittima è l’esultanza. Ma, come spesso accade quando … Continue reading