Salerno. Studenti liberano l’ex scuola Ventre

frappyMAI PIU’ SIRINGHE E IMMONDIZIA, SOLO SOCIALITA’!

Pubblichiamo con grande piacere il comunicato dello Spazio Liberato Frappy Ricciardi, una nuova appropriazione sociale a Salerno. 
^
Salerno, 2 febbraio 2013
^
Stamane un gruppo attivo di studenti e studentesse salernitan* si sono diretti nella zona orientale della città per raggiungere l’ex scuola materna Ventre sita nel cuore del Quartiere Europa.

I ragazzi delle scuole salernitane che da tempo stavano sensibilizzando sulla mancanza di spazi sociali liberi a Salerno ( l’ultima volta sabato scorso con una assemblea pubblica a Pastena, con volantinaggio nelle scuole e banchetti informativi ) sono entrati nell’edificio da anni abbandonato al proprio destino e lasciato nelle mani di malintenzionati, tossicodipendenti e individui che hanno più volte disturbato il vicinato anche con atti vandalici.

Si è lavorato e si sta continuando a lavorare per rendere la struttura accessibile al pubblico, in attesa che il progetto elaborato dagli studenti venga proposto agli enti pubblici locali. Alla trascuratezza e alla disattenzione del comune e delle autorità ( i poliziotti di quartiere qui sono un utopia ), vogliamo contrapporre un progetto di recupero sociale del quartiere e della città tutta: per gli studenti, per gli anziani, per i disoccupati e per i lavoratori, per le famiglie e per le realtà territoriali che vogliano far diventare questo un luogo di riferimento per la aggregazione.

In una realtà salernitana e, più in generale italiana, che non permette il libero accesso ai saperi, alla conoscenza e la promozione e condivisione di cultura senza barriere e vincoli economici noi vogliamo offrire un servizio a tutti i cittadini e soprattutto a tutte le realtà ( teatrali, artistiche, associative ecc..) che vogliono lavorare nel nostro stesso senso senza obiettivi di speculazione e lucro.

In questi momenti le opere di riqualificazione vanno avanti, il vicinato stufo della condizione in cui versava l’ex scuola collabora e appoggia felicemente le idee e le iniziative del gruppo attivo da questa mattina tra via Moscati e via King.

Si spera che tutto ciò possa essere apprezzato dal Comune e dalle autorità e che ci venga data la possibilità di sviluppare il nostro sogno di socialità in questa zona della città difficile e spesso dimenticata.

Intanto rimaniamo qui, ma per far sì che ciò si realizzi abbiamo bisogno dell’appoggio di tutta la popolazione e di tutte le realtà che vogliono collaborare e resistere con noi. Per questo estendiamo l’appello a tutti coloro i quali vogliono aiutarci e li invitiamo alla prima assemblea dello spazio liberato alle ore 20.00 di stasera.

Andiamo avanti e lottiamo per una rivendicazione di tutti e per tutti!

Dall’ex scuola del quartiere Europa liberata è tutto.

Comitato di Liberazione dell’ex scuola Mariele Ventre