Roma. Letame e topi a chi ospita topi e letame

sanzionehotelSabato 1° marzo il Pineta Palace Hotel ospiterà una kermesse organizzata dal partito neofascista Forza nuova. Gli ospiti previsti sono rappresentanti di Alba dorata (Grecia), del British National Party (Gran Bretagna) e Democracia Nacional (Spagna): il fior fiore del neonazismo e del razzismo europei.

In vista di questo appuntamento, nella serata di giovedì 27 una trentina di antifasciste e antifascisti roman* ha sanzionato simbolicamente l’hotel Pineta Palace: vista la loro disponibilità a ospitare merda e ratti, abbiamo pensato che portargli in dono un po’ di sterco di cavallo e qualche decina di topolini vivi non avrebbe potuto che fargli piacere.

La vernice ha dato un po’ di colore ad un ambiente triste e tetro.

Forza nuova, Alba dorata, British National Party, Democracia National sono quattro formazioni accesamente razziste e fieramente neonaziste, autrici di violenze contro immigrati, contro antifascisti, contro militanti politici e lavoratori.

Come dimenticare, infatti, gli attacchi di Forza nuova contro concerti e luoghi di ritrovo antifascisti o gli assalti alle moschee e alle comunità musulmane incitati e promossi
dall’islamofobo British National Party?

Come dimenticare l’omicidio l’11 novembre 2007 dell’antifascista sedicenne Carlos Palomino, accoltellato in metropolitana a Madrid da un neofascista che si stava recando a una manifestazione di Democratia Nacional? Come scordarci che Democracia Nacional ha sempre difeso questo assassino, infangando la memoria di Carlos e facendo illazioni sulla sua famiglia?

Come dimenticare l’omicidio, il 17 settembre scorso, del rapper antifascista Pavlos Fyssas, noto col nome di Killah P, accoltellato al cuore e all’addome nel quartiere operaio di Keratsini (Atene) da alcuni militanti di Alba dorata?

Queste quattro formazioni si incontreranno probabilmente per accordarsi in vista delle prossime consultazioni per il parlamento Ue. Del resto, la vicinanza tra il leader di Forza nuova Roberto Fiore e quello del British National Party Nick Griffin risale agli anni ’80, quando il primo era latitante a Londra perché ricercato in Italia nell’ambito delle indagini per la strage della stazione di Bologna, dove diedero vita, allora, a una nuova formazione neofascista, l’Internazionale Terza Posizione (ITP). Qualcosa che si vuole riproporre come cartello per le prossime elezioni europee?

Merda, topi, vernice e un po’ di disordine: è solo il minimo che può accadere – e continuerà ad accadere – a quanti decideranno di ospitare tali kermesse.

Con Carlos, Pavlos, Renato, Dax nel cuore… noi non dimentichiamo, noi non perdoniamo!

Antifascisti e antifasciste di Roma.

Qui Il video dell’azione