Provocazione Femen in Vaticano. Meglio maledette che benedetto e lindo

f1Questa mattina, coi loro corpi seminudi dipinti dall’amore per i diversi, delle ragazze di Femen, il gruppo delle Pussy riot,  sono intervenute con clamore alla funzione di Benedetto XVI in Piazza S. Pietro.

Mostrando le scritte, “We trust in gay”, “Noi crediamo nei gay” e “Shut up”, “Stai zitto” che si erano “graffetato” sul dorso e sul petto hanno gridando slogan disturbando il rito religioso.

f2Ma hanno anche attirato l”attenzione delle forze dell’ordine e l’ira di alcuni fedeli integralisti che sono intervenuti con le spicce.

Le ragazze sono state fermate, denunciate e, pare, rilasciate.f3

Si dice che fra i fedeli sia stato intravisto, in raccolta disparte, anche Giovanni Lindo Ferretti, che si batteva il petto per le sue passate colpe e dissacrazioni come quella delle ragazze femeniste.

Non c’è che dire, meglio le maledette che il benedetto ed il lindo.

Qui il video Vaticano blitz delle Femen

femen