I disoccupati napoletani assaltano le sedi del PD e del PDL

disoccupatiIl 13 settembre a Napoli una manifestazione dei dipendenti “Astir srl”, insieme ai disoccupati ed ai ragazzi di alcuni centri sociali  ha fatto sosta sotto le sedi del Pdl, del Pd e degli uffici dell’ assessorato all’ambiente. Erano in centinaia.

Verso le 10,00 i lavoratori della «Astir srl», una società della Regione dichiarata fallita, i disoccupati dei «Banchi nuovi», ed alcuni attivisti di centri sociali hanno cercato di invadere il Coordinamento regionale del PDL in piazza Bovio. Solo l’intervento di ingenti forze dell’ordine è riuscito a respingerli.

L’assessore regionale Martusciello ha dichiarato che il corteo ha danneggiato la porta, la targa del partito ed una telecamera.

Poi il corteo è arrivato in via De Gasperi, dove hanno dato vita ad un blocco stradale sotto gli uffici dell’ assessorato all’ambiente.

Sciolto il blocco, la manifestazione si è diretta verso la sede del PD in via Santa Brigida. Ma hanno trovato la polizia schierata. Ma un gruppo di disoccupati è riuscito ad entrare lo stesso hanno raggiunto il balcone principale della sede ed sventola ed esposto un loro striscione quello di Banchi nuovi – Comitato di lotta.

Il presidio della sede è continuato per più di un’ora.

pietrobrancacciodottnessuno