Sgombero ”Ex Scuola”: ultimo atto di devastazione della città

exscuolaaa

Lo sgombero dell’”Ex Scuola Canalone” non è una piccola vicenda. Non è solo nostra. E non è un episodio di cronaca tra i tanti. E’ in gioco un modello di città, un modo di comandare sulle nostre vite, un modo di governare i nostri tempi. Evidentemente. Cosa hanno interrotto? Non solo l’esperienza di “un posto occupato” ma le possibilità di abitare, di … Continue reading

Salerno: Binari, insorgenze e giustizia di classe

binariinsorgenze

“… Fu nelle notti insonni vegliate al lume del rancore che preparai gli esami. diventai procuratore per imboccar la strada che dalle panche d’una cattedrale porta alla sacrestia quindi alla cattedra d’un tribunale, giudice finalmente, arbitro in terra del bene e del male. …” Testo dalla canzone di Fabrizio De Andrè “Un giudice” (Qui il video), ispirata dalla poesia di Selah Lively, … Continue reading

Una giornata particolare con “Rivolta la città”

rivoltalacittà1

di Maddalena Milena Soriano Pubblichiamo questa nota poichè costituisce un punto di vista originale sulle articolate giornate del convegno di “Rivolta la città” che si è tenuto a Salerno il 21 ed il 22 Marzo. Si tratta di un punto di vista non ideologico, più biopolitico che politico, molto vissuto ed immanente o, come dice più semplicemente Carlotta Yoco Pascale, … Continue reading

In difesa dei Picarielli: L’aria, l’acqua e la terra sono le nostre ricchezze e la nostra possibilità di vivere

picarielliMario Bakongo

Torrente Rumaccio, il silenzioso scultore dei Picarielli. Foto di Mario Bakongo Lorenzo Moscariello: “Vi è mai capitato di passare vicino ad un’area verde, magari recintata e incolta, immaginandone le potenzialità? A noi è capitato per la zona dei Picarielli, terra di mezzo tra Pastena e Torrione. I Picarielli sono uno degli ultimi polmoni verdi ed incontaminati presenti a Salerno. Si tratta di … Continue reading

Nostra signora Giusy Meale in video ed in art

operagiusimeale1

Un quadro di Giusy esposto all’Artstudio. Da alcuni giorni è in atto una mostra e girano in rete due video di “nostra signora Giusy”. Le cose sono collegate poichè fanno parte di un unico progetto artistico proposto da Vittorio Rainone, animatore dell’ “Artstudio When Tattoo Calls” in Pontecagnano Faiano (SA), che ha postato i due video su YouTube e allestito la … Continue reading

Salerno. A proposito di cabine di regia: Restiamo servi

restiamoservi3

Banksy: “Cabina di regia”   Da anni a Salerno i sindacati, in particolare la Cisl, sopratutto nel suo reparto edile, cercano di legittimarsi con i poteri forti della città per gestire il poco lavoro vivo che resta in città ed in provincia, Da anni hanno lanciato lo slogan della creazione di una cabina di regia che dovrebbe gestire politicamente il lavoro. … Continue reading

A Cesare quello che è di Cesare a Hunt quello che è di Hunt

zoaroccodebord

Zoa e Rocco    “Si nu jurn buono si vo fà / a zona orientale sedda rappà”. Scritta murale nella z.o. “Vogliamo la fine della rapina della nostra comunità da parte dell’uomo bianco”. Black panthers (Esiste) “un gigantesco apparato di cattura…governato…da Re-incantatori. Deleuze- Guattari “L’”altissima* povertà”, col suo uso delle cose, è la forma di vita che comincia quando tutte le forme di … Continue reading

“Mille juorn buoni” per Hunt e per la Salerno delle “Ciampe”

roccoezoaalcsajanassen

Rocco e Zoa al C. S. A. Jan Assen di Salerno agli esordi Rocco Hunt ha superato la selezione per le finali a San Remo ed ha vinto. Non gli basta più “Nu juon buono”, da oggi ne occorreranno mille e mille di juorn buoni per Rocco e per la Salerno della “ciampa i cavall” e per tutte le periferie sconnesse … Continue reading

La Centrale del latte di Salerno si avvia a fare la fine dell’Essentra

centraledellatte

Anche la Centrale del latte di Salerno farà la fine dell’Essentra, delle Ceramiche D’Agostino, dell’Antonio Amato e di tante altre fabbriche salernitane. A Salerno continuerà, senza tregua, il saccheggio delle sue ricchezze. All’avviso per la seconda fase per l’offerta economica per l’acquisto dell’azienda di Salerno non hanno partecipato i grandi gruppi del settore, la Parmalat e la Granarolo non sono … Continue reading

Rivolta Essentra. Studiare e praticare nuove strade per vincere

essentragiu

Lo spudorato attacco padronale della Essentra colpisce non solo gli operai della fabbrica, ma costituisce, forse sopratutto, una sfida ai livelli di vita di Salerno e dei salernitani. Questo attacco segna un salto di qualità nella voracità speculativa e parassitaria delle multinazionali nella nostra città. I modi ed i tempi che l’Essentra ha praticato con crudeltà e cinismo sono senza … Continue reading