L’altra faccia di S. Matteo è oltraggiata dal sangue di Roberto Collina

“Futuro menomato 4”. Quadro acrilico e stampa su tela, 70×50, 2013, di pietrobrancacciodottnessuno, Pasquale Palese e Pasquale Lembo, opera inerente il “Progetto di arte di immanenza comune”. Oggi è il terzo anniversario della morte “accidentale” di un salernitano. Geometra per forza, artista per vocazione, Roberto Collina, avvenuta durante i festeggiamenti di S. Matteo in una piazza centrale e affollatissima. E … Continue reading

Fantarealtà. Ristilizzato il logo di Equitalia. Nuova grafica più aderente agli scopi societari

“Gli usurai”, di Quentin Metsys (1466 – 1530) Le mazzette a Napoli per gli sconti sulle cartelle Equitalia sono il meno. Lo scandalo è l’esistenza stessa di una struttura come questa che estorce denaro solo per sè stessa, per i lauti stipendi e le grosse gratifiche dei suoi dirigenti ed il finanziamento e l’autoriproduzione della rappresentanza politica. Equitalia nasce infatti … Continue reading

Killah P non ha fatto poesia invano

Quando è nato gli hanno imposto il nome di Pavlos e per il cognome aveva Fyssas. Ma conquistato da poesia, libertà e lotta si era nominato Killah e per cognome si era dato P. E le sue canzoni hanno pulsato insieme a centomila cuori. E la sua voce si è alzata potente, insopportabile a cervella reificate. E sovrastava silenzi assordanti, Ed era … Continue reading

Almeno una centrale nucleare su 144 salta in aria

Dal Corrieredellasera.it di oggi: “Fukushima, la centrale nucleare giapponese, è a «rischio di serio incidente» dopo la perdita di acqua radioattiva. L’autorità giapponese alza da 1 a 3 il livello di gravità del guasto della scorsa settimana”. Questa notizia rende attuale la ripubblicazione di un nostro articolo del 16.3.2011 qualche giorno dopo il disastro di Fukushima. I disastri nucleari rilevanti conosciuti, … Continue reading

Washington Post: Decine di sbagli su condanne a morte in USA

Il Washington Post ha pubblicato i risultati di un’inchiesta in cui si rivela che negli Usa almeno 27 condanne a morte sono sbagliate essendo state determinate da errori di valutazione scientifica o da motivazioni fallaci della FBI. L’inchiesta è iniziata nel 2011 a cura del Ministero di Giustizia americano che ha vagliato la storia giudiziaria di migliaia di prove e … Continue reading

Poesia. Massimo. Sangue comune

Massimo. Sangue comune Doveva festeggiare ogni giorno la sua età / e riempire di vita / i luoghi e le cose / e chi gli stava vicino. E camminare e parlare / E toccare, guardare, e vedere / E crescere / E sentire e farsi sentire / E amare. E col suo divenire / rendere più ricco il mondo. Per essere menomato da … Continue reading

Giusy ci ha lasciato in un deserto di solitudine e di vuoto incolmabile

Il 25 aprile  hai voluto organizzare la presentazione del libro di Gaetano Troisi “La grande muraglia.Come si sfregia una cittò”. Eri sorridente e felice per la buona riuscita della iniziativa. Ed intanto… Ed intanto… forze oscure e potenti costruivano dentro di Te la stessa grande muraglia che combattevi. Hai lasciato un grande deserto dentro di noi, fatto dai nostri grandi … Continue reading

Massimo. Liberar la verdad

di Osvaldo Casalnuovo. Il 5 luglio è lontano! Voglio credere che il motivo che ha fatto optare verso questo lungo periodo ( che ritengo INUTILE) sia stato quello di darmi il tempo necessario ad organizzarmi affinché possa arrivare a quella data con la lucidità necessaria per far sì che la VERITA’ sia chiara, senza compromessi e, soprattutto, LIBERA! È proprio … Continue reading

A San Nicola Varco si tratta di repressione e di lotta di classe e non di razzismo.

La repressione inumana che ha colpito San Nicola Varco è invisibile ai più. Nessuno vede che quasi un migliaio di lavoratori stanno pagando con la vita, il freddo, la fame, il degrado fisico, psichico e morale. L’ipnosi mediatica ci rende sempre più incapaci di vedere quello che succede intorno a noi. Bombardati dalle iperinformazioni della sfera comunicativa siamo capaci di sapere … Continue reading

Massimo. La Verità non può restare in catene!

di Osvaldo Casalnuovo Innanzitutto Vi porgo i miei ringraziamenti per la sensibilità con la quale avete accolto tutte le mie richieste e per tutto quanto sino ad ora avete fatto, dando voce ai miei appelli ed aiutandomi a far conoscere quanto è accaduto sulla scomparsa di mio figlio Massimo, la mia, accompagnata dalla Vostra collaborazione, è stata e sarà una … Continue reading