Esproprio proletario alla Ipercoop di Afragola

afragola1

Di prbdottnessuno Stamattina un centinaio di disoccupati, cassaintegrati, pensionati, studenti, occupanti casa, precari, operai licenziati, mamme e figli si sono dati appuntamento davanti all’Ipercoop di Afragola. E lo hanno invaso. Hanno riempendo i carrelli della spesa fino all’orlo svuotando gli scaffali del supermercato e si sono presentati alle casse dicendo di non voler pagare, affermando che stavano praticando un esproprio … Continue reading

Odio il capodanno

CAPODANNO2014

di Antonio Gramsci, il 1° Gennaio 1916 su l’Avanti!, edizione torinese, rubrica “Sotto la Mole”. Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo … Continue reading

Futuro, credito e fede

ilfuturononèpiuqurllodiunavolta

di Giorgio Agamben – Titolo redazionale. Per capire che cosa significa la parola “futuro”, bisogna prima capire che cosa significa un’altra parola, che non siamo più abituati a usare se non nella sfera religiosa: la parola “fede”. Senza fede o fiducia, non è possibile futuro, c’ è futuro solo se possiamo sperare o credere in qualcosa. Già, ma che cos’ è … Continue reading

Ci sono cose che non bruciano. #Ricostruiamo “La strada”

LASTRADANONBRUCIA

Comunicato stampa del 26.12.2013Nuovo attacco incendiario al Csoa La Strada. Questa notte un nuovo incendio è stato appiccato nei locali del CSOA La Strada. Fortunatamente questo nuovo episodio non ha prodotto danni rilevanti, eppure è la riprova che, sin dal primo momento, ci troviamo davanti a un tentativo doloso di minaccia nei confronti del centro sociale e della comunità territoriale … Continue reading

Il calendario di “Giù le mani…”. Un’opera d’arte di immanenza comune

2014-1

Del dottnessuno Il calendario di “Giù le mani…” è una produzione autonoma ed indipendente della banda del Porticciolo. E’ un’opera d’arte di immanenza comune. Sono immanenti e in “comune” le foto che ricordano la bellezza ed i momenti di organizzazione, di lotta, di festa, di sport che sono nati al Porticciolo. Sono immanenti e “comuni” le foto della ritualizzazione “sacra” … Continue reading

Si impicca al balcone di casa. In tasca aveva l’ingiunzione di sfratto

sfratto

Pubblichiamo una notizia Ansa del 19 dicembre. Occorre trasformare la disperazione in rabbia ed organizzare la rabbia. E presentare il conto a qualcuno. dottnessuno. Ansa. Si è tolto la vita impiccandosi al balcone di casa, molto probabilmente per essere stato sfrattato. E’ accaduto a Torino, in zona Parella. L’uomo, 50 anni, aveva ricevuto lo sfratto ieri. La polizia gli ha trovato … Continue reading

Poesia. 14dic2010. Emanate miasmi e vi inebriate col loro odore

14dic

Emanate miasmi e vi inebriate col loro odore Ma voi veramente pensate che non si possa fare a meno dei vostri trenta denari? Ma voi veramente pensate che dirigete, governate e comandate? Ma voi veramente pensate che l’unica prospettiva di una ragazza sia quella di diventare la vostra puttana? Ma voi veramente pensate che potete continuare all’infinito col vostro teatrino? … Continue reading

Cava. Corteo studentesco: Ad ogni crollo una barricata

cavastudenti

Oggi 13 dicembre il Collettivo Studentesco Cavese è sceso in piazza con circa 300 studenti per manifestare il proprio dissenso contro contro le politiche messe in atto da istituzioni nazionali (riforme moratti, Fioroni, Gelmini, Profumo) e locali che hanno messo in ginocchio la pubblica istruzione. Le nostre scuole non ricevono abbastanza fondi per poter garantire corsi di recupero adeguati, attività extracurriculari e il sovraffollamento … Continue reading

Rivolta dei forconi: un’analisi materialista e rivoluzionaria all’altezza della contemporaneità

forconi1

Pubblichiamo questo pezzo ritenendolo uno dei pochi che non si muove su un terreno idealistico e rappresentativo nel valutare le giornate intorno al 9D, la cosiddetta rivolta dei forconi. E dobbiamo anche sottolineare che molto dobbiamo all’intelligenza, alla capacità di analisi, alla determinatezza di simili compagni che non hanno perso testa e corpo nel politicismo, nelle rappresentazioni e nei sogni ideologici … Continue reading

Tata Madiba vs Nelson Mandela

mandela

Dalla pagina fb di Franco Piperno col titolo: “Nelson Mandela: umano, troppo umano.” La scomparsa di Tata Madiba, come lo chiamava la sua gente, è una occasione, dirò così, cinica per ripensare in filigrana la parabola degli intellettuali comunisti nel continente africano. Mandela aveva aderito al partito comunista sudafricano, una organizzazione composta prevalentemente da intellettuali bianchi, già all’epoca dei suoi … Continue reading