Poesia. A tua insaputa on. Scajola

robinhood

Nella foto i Robin Hood romani all’assalto della casa di Scajola In questi giorni Scajola è di nuovo indagato per storie di opere archeologiche trafugate e riciclaggio. La poesia è stata scritta quando si scoprì che gli avevano regalato 900.000 per comprarsi una casa in un bel quartiere romano ed i compagni della capitale gliela occuparono temporaneamente. Insieme a Robin … Continue reading

Curva Sud Siberiano: Signor Claudio Lolito faccia bene i suoi conti…

curvasud1

Pubblichiamo il testo integrale del manifesto degli Ultras della Curva Sud Siberiano. Quando due estati fa il calcio a Salerno scomparve l’avvento di Lotito e Mezzaroma rappresentò senza ombra di dubbio una fortuna per l’intera città. In pochi, forse nessun altro, sarebbero stati in grado di restituire in due anni la terza serie ed i simboli distintivi ad un popolo … Continue reading

Salerno. Marcescenze: Messo a rischio di crollo l’Istituto Galileo

galileo

di Vincenzo Benincasa In Italia la responsabilità è divisa, spacchettata, ognuno ne ha un pezzo (per giustificare l’emolumento) nessuno è responsabile di un intero procedimento, quindi la responsabilità non esiste. Ieri due righe sul Mattino riportavano l’inagibilità del plesso scolastico (migliaia di m. q.) dell’Istituto Tecnico Industriale Statale Galilei Galileo Salerno. Nell’eseguire lavori di sbancamento all’interno dell’Istituto, per costruire una … Continue reading

L’ aurea

majakoskjrispelender

L’Aurea L’ aurea è diventata laurea / dopo aver perso l’apostrofo / e pure la distanza / da ruoli di status e di potere. Aurea / è il divenire aureo / splendente come l’oro / acquisire luce intorno a testa e corpo / distante da tecniche utilitaristiche / funzionali ad un ordine codificato. Aurea di sapere e del saper fare … Continue reading

Poesia. Massimo. Sangue comune

massimo14

Massimo. Sangue comune Doveva festeggiare ogni giorno la sua età / e riempire di vita / i luoghi e le cose / e chi gli stava vicino. E camminare e parlare / E toccare, guardare, e vedere / E crescere / E sentire e farsi sentire / E amare. E col suo divenire / rendere più ricco il mondo. Per essere menomato da … Continue reading

Figli delle chiancarelle, noblesse oblige?

noblesse

Alcuni  signori o signore di “Figli delle chiancarelle” hanno commentato questo post Salerno. 7 Luglio 1972. Storia e non xenofobia che, tra l’altro, era collegato a questo Storie salernitane: Giovanni Marini, scrivendo che bisogna vergognarsi di averlo pensato e scritto. Altri emeriti o emerite, dello stesso gruppo, hanno fatto la considerazione che “Figli delle chiancarelle” è un gruppo apolitico e che, quindi, il … Continue reading

Francesco d’Assisi e Francesco di Roma

PAPAS.FRANCESCO

Francesco d’Assisi si spogliò di tutto per i poveri ed il suo nome è diventato rispettato (santo) nel mondo. Jorge Mario Bergoglio, dopo aver indossato panni potenti e ricchi, da monarca, ne ha usurpato il nome e continuando ad accumulare ricchezze e potere, essendo il capo di una nazione con interessi e speculazioni in tutto il mondo, spaccia l’oppio dei … Continue reading

Salerno, 7 luglio 1972: Storia e non xenofobia.

processomarini

Difendersi dai fascisti non è reato. Giovanni Marini il 7 luglio 1972 a Salerno  col suo gesto riaffermò, a livello internazionale, il diritto di difendersi dai fascisti, rinnovando così la potenza della resistenza anfifascista e donando la forza ed il coraggio a centinaia di fratelli e sorelle, di amici e amiche, di compagni e compagne, di diversi e diverse e … Continue reading

Storie salernitane: Giovanni Marini

processo2marini

Giovanni Marini nasce nel 1942 a Sacco, piccolo comune in provincia di Salerno, vicino Teggiano. Muore a Salerno nel dicembre del 2001. E’ stato un anarchico, uno scrittore e un poeta. Ha pubblicato vari libri di poesia e prosa, conquistandosi la fame de’ “Il poeta dei folli e dei giusti”. Giovanni Marini a dieci anni si trasferì con la famiglia a … Continue reading

Incontri ravvicinati del terzo tipo alle soglie del porticciolo

porticciolorasta

Una delle ultime iniziative di “Giù le mani dal Porticciolo” (foto di Francesca De Leo) Nemmeno Steven Spielberg è riuscito a raccontarci con i suoi film il tipo di incontri ravvicinati che si sono tenuti al polo Nautico fra Ilardi ed esponenti, meglio dirigenti, meglio ancora, i capi della cooperativa Pastena 94. L’ultimo è stato un incontro più fantastico e … Continue reading